Violazione. Recensione di Andrea Taddei

Lascia un commento

dicembre 13, 2012 di matteobensi

Un romanzo bello e ben scritto, dove il conflitto si nasconde sotto la trama invece che mostrarsi mentre divampa, lo stesso accade con i personaggi che pian piano dimostrano la loro vera natura: perché ciò che viene venduto non è quel che appare, perché chi vende non è come appare, perché chi compra ha una voglia malintesa nel comprare. E così la limpidezza del meccanismo sprofonda a un livello più occulto, le contrapposizioni sono una febbre sotterranea che percorre tutte le cose. Varie polarità s’insediano nel racconto: cinismo e sentimentalità, disonestà e correttezza, aspirazione al bene e inclinazione al male. Le illusioni e la speranza di un mondo senza crepe cadono, anzi, franano. Non c’è una palese violenza (se non al termine) ma c’è appunto la violazione. La violazione della natura, la violazione fisica, la prevaricazione del forte sul debole. E’ proprio quest’ultimo, il debole, l’unico che avrà la forza di ribellarsi all’ingiustizia e che rappresenterà la vera trasparenza e positività tra i vari personaggi ma che, inevitabilmente si scontrerà con una crescente oscurità. Il linguaggio è preciso, chiaro e, in un certo senso, netto: l’autrice ci mette davanti ai fatti nudi con lucidità, senza anticiparli o marcarli mediante la retorica o il giudizio. L’abuso è lì davanti a noi e l’indifferenza è un rischio che il lettore sente incombere su di sé. Violazione è un libro intelligente e coraggioso proprio perché concede poco al “piacevole”, ma narra semplicemente una storia dei giorni d’oggi con i suoi risvolti amari ed inevitabili.

Andrea Taddei

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Mercoledì 7 marzo, ore 21.30 Cristina Alziati il volume di poesie Come non piangenti (Marcos y Marcos 2011) Circolo Arci Pozzale

Nessun evento in arrivo

cose da libri

dove si esplorano parole e si va a caccia di idee

Azioneparallela

Non si può fare il broncio ai propri tempi senza riportarne danno

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

LetteratitudineNews

libri, fatti ed eventi segnalati speciali dal blog LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri - letteratitudine.blog.kataweb.it

In the backseat

Divagazioni dal sedile posteriore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: